Grace & Partners

Visual Content & Advertising

Rilevanza, Efficacia e Ricordo sono le tre parole che emergono da una survey di AtomikAd per valutare la percezione degli utenti rispetto a immagini e fotogallery visualizzate durante la fruizione di contenuti online.

 

Le immagini sono oramai indiscutibilmente protagoniste nella nostra vita quotidiana con un ruolo sempre più centrale nell’ambito della comunicazione digitale e non solo. Negli ultimi anni, infatti, si è affermata in modo sempre più considerevole l’importanza dei contenuti visivi nel processo di attrazione, coinvolgimento e interazione con gli utenti.

A confermarlo è una ricerca, condotta da Cint e commissionata dalla società AtomikAd nel corso dell’ultimo trimestre 2017 su un campione rappresentativo di utenti attivi online nello stesso periodo di riferimento, realizzata per indagare sul rapporto tra utenti e immagini pubblicate sul web analizzandone percezione e gradimento.

Il primo dato evidenzia come il 97% degli intervistati dichiari di visualizzare fotogallery durante la fruizione di contenuti online e di come, per 6 utenti su 10, esse siano estremamente rilevanti durante la lettura di un articolo. Questi numeri dimostrano la capacità delle immagini di catturare l’attenzione degli utenti generando in loro empatia attraverso il richiamo diretto di specifiche emozioni e sensazioni.

Un altro fondamentale aspetto che emerge dalla ricerca riguarda la correlazione tra la presenza di immagini e il contenuto pubblicitario a esse associato. Il 90% degli intervistati reputa molto efficace visualizzare un’immagine coerente con il contesto all’interno del quale è stata pubblicata, riconoscendone la funzione informativa oltre che decorativa, e più della metà degli utenti giudica positivamente l’adozione di un approccio nativo in ambito advertising in grado quindi di sfruttare l’integrazione con il contesto editoriale all’interno del quale è inserito.

I risultati confermano, inoltre, l’efficacia di questo tipo di campagne rispetto alle forme più tradizionali di advertising online, ritenute per il 40% degli utenti intrusive e poco appealing. La coerenza con l’ecosistema di riferimento e quindi la migliore user exprience dell’utente favorisce invece una percezione positiva rispetto al contenuto pubblicitario e ne stimola il ricordo, valutato molto buono da oltre il 60% degli interpellati.

Questa ricerca rivela uno dei trend digitali emergenti più significativi del momento, destinato a crescere in maniera esponenziale nei prossimi anni, riconoscendo quanto i posizionamenti in-image advertising siano sempre più rilevati e pertinenti rispetto al contenuto all’interno dei quali sono visualizzati.

 

 

 

Credits: engage

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
benvenuto
La tua Agenzia
Creativa.
Progetti di alta qualità per clienti nazionali e internazionali. Richiedi ora informazioni su digitale, branding e storytelling.

GENERAL INQUIRIES
info@gracepartners.it

SOCIAL MEDIA