Grace & Partners

Le quattro tecnologie che stanno segnando il futuro dello shopping

Intelligenza artificiale, realtà virtuale, realtà aumentata e Internet of Things stanno modificando abitudini e comportamenti di acquisto online

 

Algoritmi che si sfidano, supporti con cui comprare grazie al solo utilizzo della voce, tecnologie che portano gli utenti all’interno di negozi virtuali e appartamenti che diventano negozi fisici, insomma, fare shopping online non è mai stato così avvincente.

A renderlo così innovativo e proiettato verso il futuro, sono le numerose tecnologie che gravitano intorno alle esperienze di shopping digitale. Esse definiscono infatti le nuove frontiere di quello che una volta avremmo chiamato eCommerce ma che oggi è più indicato descrivere come approccio omnichannel.

Troviamo quattro “tecnologie chiave” che stanno ridefinendo le logiche dello shopping online.

 

L’intelligenza artificiale agisce sulla scoperta dei prodotti

 

Nella sfida a colpi di algoritmi che vede protagonisti i due colossi Google ed Amazon, si sta assistendo ad uno sviluppo interessante: su un campione di consumatori statunitensi, circa il 50% adotta Amazon come prima fonte di ricerca di prodotti, bypassando Google che fino ad oggi era considerato la prima fonte per la ricerca di informazioni su prodotti da acquistare.

Il successo del marketplace più famoso del mondo pare sia dovuto al funzionamento del suo algoritmo guidato da intelligenza artificiale, che è in grado di fornire agli utenti informazioni e raccomandazioni sempre più accurate e basate sullo studio delle preferenze e del comportamento d’acquisto.

Il rapporto tra intelligenza artificiale e shopping online non si ferma qui, tra i trend emergenti segnati da questa tecnologia troviamo anche il voice shopping, come ad esempio il sistema Alexa sviluppato da Amazon e la visual search, come la feature di Pinterest “Pinterest Lens” con cui è possibile riconoscere contenuti partendo dalle immagini disponibili online.

 

Realtà virtuale e realtà aumentata per nuove esperienze di shopping

 

Fare acquisti online ha sempre avuto un punto debole rappresentato dall’ assenza di fisicità dei prodotti. In quest’ottica la VR (virtual reality) e la AR (augmented reality) provano a colmare questo divario, dando vita a nuove soluzioni di shopping basate su esperienze d’acquisto innovative.

Per esempio mediante una piattaforma basata su realtà aumentata, IKEA ha sviluppato un app in grado di riprodurre in 3D nelle case degli utenti, i prodotti presenti nel catalogo.

In pratica, se la realtà virtuale è in grado di portare l’utente nel punto vendita, la realtà aumentata è in grado di portare il prodotto all’utente.

 

L’Internet of Things modificherà le abitudini di acquisto

 

L’ascesa del mobile e dei social come strumenti di e-commerce ci hanno dimostrato che le vie dello shopping online sono infinite. Con la crescita dell’Internet delle cose non ci si chiederà più come sarà il negozio del futuro, ma “dove” sarà il negozio del futuro.

Man mano che sempre più dispositivi saranno connessi ad Internet, l’intero appartamento potrebbe diventare un potenziale canale di e-commerce, sempre più supporti, come ad esempio gli elettrodomestici, potrebbero ascoltarci e processare o automatizzare per noi degli ordini d’acquisto.

Nella continua dicotomia tra negozio fisico e piattaforma virtuale, il futuro dello shopping sembra puntare al superamento di questo dualismo, orientandosi verso un ambiente più simile ad un ecosistema dove digitale e reale sono perfettamente integrati e fanno parte della nostra quotidianità.

 

Fonte: Ninja Marketing

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
benvenuto
La tua Agenzia
Creativa.
Progetti di alta qualità per clienti nazionali e internazionali. Richiedi ora informazioni su digitale, branding e storytelling.

GENERAL INQUIRIES
info@gracepartners.it

SOCIAL MEDIA