Grace & Partners

Come promuovere la tua azienda su Facebook

Alcune indicazioni di base per cominciare a gestire al meglio la presenza sul social più frequentato in Italia

 

Facebook rimane ancora il re dei social media con i suoi 31 milioni di utenti attivi in Italia e 2.2 miliardi nel mondo.

È in continua evoluzione e le novità sono sempre tante. Per restare aggiornati e avere in mano tutto il potere necessario a dominare il gigante dei social, ecco alcune azioni indispensabili per promuovere un brand.

 

1. Ottimizzare la pagina Facebook

 

Compilare sempre tutte le parti descrittive, prestando particolare attenzione all’immagine del profilo, che identifica il brand di riferimento.

La cover che resta fissa sulla pagina, è importante. Creare grafiche accattivanti oppure la realizzazione di un video, avrà sicuramente maggior risalto agli occhi degli utenti.

Rendere la pagina facile da trovare con una vanity UR (indirizzo diretto e facile da memorizzare). Perché è meglio farlo? Conferirà maggior referenza al brand e comparirà prima all’interno delle ricerche.

Queste sono le basi per una presenza professionale e adeguata su Facebook.

2. Perfezionare le call to action

 

La call to action spinge l’azione gli utenti. Si può personalizzare questo pulsante scegliendo la funzione più adatta: contattaci, chiama, scopri di più, etc…

 

3. Personalizzare le tab

 

Tutte le pagine Facebook hanno le cosiddette ‘tab’ nella colonna a destra della pagina. Riguardano eventi, foto, offerte e altro ancora. Dalle impostazioni è infatti possibile personalizzare anche quest’area. E’ importante compilare solo quelle che possono essere utili, a seconda della tipologia di pagina aziendale che si ha.

Si possono aggiungere i servizi, la connessione ad Instagram, annunci di lavoro, e altro ancora.

 

4. Comunicazione integrata

 

Una volta creata la pagina Facebook si può  inserire il link Facebook nel sito web, nella firma delle mail, nelle newsletter.  E’ utile inserirlo anche su biglietti da visita, borse, gadget, all’interno della attività, sugli scontrini che si danno ai clienti… Ogni occasione, se ben pensata, è buona per sfruttare canali online e offline con sinergia.

 

5. Inviti personalizzati

 

Mandare email massive e invitare tutti gli amici non è di certo una buona strategia. E’ importante selezionare chi è realmente interessato al brand di riferimento e mandare quindi inviti mirati e personalizzati.

Inoltre è possibile invitare utenti che hanno già messo un like a un post e quindi hanno mostrato interesse. Basterà cliccare in basso a sinistra per prendere visione di tutti i likes, conoscendo così i nomi e invitarli uno a uno.

 

6. Post in evidenza

 

E’ importante mantenere in evidenza i post di rilievo, per un po’ di tempo per far si che i visitatori possano continuare a vederlo, effettuando modifiche e aggiornamenti.

 

7. Non abbandonare gli utenti

 

Rispondere ai commenti di chi ha raccomandato l’attività o il brand. Interagire, dialogare e non trascurare i messaggi degli utenti. Sembra banale, ma ancora spesso manca l’attenzione a chi ci dedica del tempo e visita la nostra pagina.

 

8. Costruisci una community con un gruppo

 

Per parlare in modo ancora più diretto agli utenti è importante creare una community, un altro strumento che Facebook mette a disposizione. Sarà così più facile coinvolgere l’utente interessato con anteprime, promozIoni e eventi.

 

9. Programma i tuoi post

 

E’ importante avere  un buon piano d’azione, ossia una calendarizzazione dei contenuti. Questo farà si che la pagina avrà sempre dei post accattivanti e congrui con l’attività in riferimento, senza correre il rischio di ripetere le informazioni o creare post poco coinvolgenti per una mancanza di tempo.

E’ possibile programmare i post direttamente dalle impostazioni nella sezione ‘strumenti di pubblicazione’.  Sarà così possibile creare un piano su base settimanale o mensile con contenuti interessanti per l’audience.

 

10. Scrivere testi che attirino l’utente

 

I testi devono essere complementari alla parte visual dei post. Con i testi è possibile rispondere alle domande e alle esigenze degli utenti. Bisogna attirarli e coinvolgerli in poche righe.

 

11. Dirette

 

Condividere una diretta streaming sicuramente porta i contenuti in rilievo e dà modo di interagire in modo autentico ed immediato con il pubblico. Queste, infatti, generano tre volte più commenti che i video normali, ecco perché se pianificati e ben impostati, i video in diretta portano sicuramente ottimi risultati.

 

12. Attirare l’attenzione con le Stories

 

Un altro strumento ancora non fortemente utilizzato su Facebook, le stories possono essere una buona opportunità da testare per il brand. Un modo per baipassare l’algoritmo che continua a penalizzare la visibilità organica delle pagine e far vedere agli utenti i contenuti, che altrimenti non gli vengono mostrati nel news feed.

 

13. Risposte automatiche nei messaggi

 

All’interno delle impostazioni della  pagina, si trova anche la voce ‘Messaggi’: è possibile impostare delle risposte automatiche da fornire subito a chi scrive, in modo da far capire all’utente che si è preso in esame la sua richiesta. 

 

14. Installa il Pixel di Facebook

 

Ancora troppo spesso il Pixel di Facebook viene trascurato ed invece è importantissimo, soprattutto se si vuole iniziare ad investire con delle inserzioni a pagamento. Quando si creano delle inserzioni pubblicitarie, attraverso le Facebook ADS, è utile creare anche il Pixel di Facebook. Traccerà le visite che si ricevono ed altri eventi. E’ molto utile per andare a creare post pubblici personalizzati.

 

Facebook è in continua evoluzione e le novità sono sempre tante, per restare quindi al passo con tutte le nuove strategie di comunicazione e far crescere sempre di più le visualizzazioni del brand è importante  studiare e analizzare con costanza tutti gli aggiornamenti acquisendo così sempre più esperienza.

 

Fonte: Ninja Marketing

Come promuovere la tua azienda su Facebook

Alcune indicazioni di base per cominciare a gestire al meglio la presenza sul social più frequentato in Italia

 

Facebook rimane ancora il re dei social media con i suoi 31 milioni di utenti attivi in Italia e 2.2 miliardi nel mondo.

È in continua evoluzione e le novità sono sempre tante. Per restare aggiornati e avere in mano tutto il potere necessario a dominare il gigante dei social, ecco alcune azioni indispensabili per promuovere un brand.

 

1. Ottimizzare la pagina Facebook

 

Compilare sempre tutte le parti descrittive, prestando particolare attenzione all’immagine del profilo, che identifica il brand di riferimento.

La cover che resta fissa sulla pagina, è importante. Creare grafiche accattivanti oppure la realizzazione di un video, avrà sicuramente maggior risalto agli occhi degli utenti.

Rendere la pagina facile da trovare con una vanity UR (indirizzo diretto e facile da memorizzare). Perché è meglio farlo? Conferirà maggior referenza al brand e comparirà prima all’interno delle ricerche.

Queste sono le basi per una presenza professionale e adeguata su Facebook.

2. Perfezionare le call to action

 

La call to action spinge l’azione gli utenti. Si può personalizzare questo pulsante scegliendo la funzione più adatta: contattaci, chiama, scopri di più, etc…

 

3. Personalizzare le tab

 

Tutte le pagine Facebook hanno le cosiddette ‘tab’ nella colonna a destra della pagina. Riguardano eventi, foto, offerte e altro ancora. Dalle impostazioni è infatti possibile personalizzare anche quest’area. E’ importante compilare solo quelle che possono essere utili, a seconda della tipologia di pagina aziendale che si ha.

Si possono aggiungere i servizi, la connessione ad Instagram, annunci di lavoro, e altro ancora.

 

4. Comunicazione integrata

 

Una volta creata la pagina Facebook si può  inserire il link Facebook nel sito web, nella firma delle mail, nelle newsletter.  E’ utile inserirlo anche su biglietti da visita, borse, gadget, all’interno della attività, sugli scontrini che si danno ai clienti… Ogni occasione, se ben pensata, è buona per sfruttare canali online e offline con sinergia.

 

5. Inviti personalizzati

 

Mandare email massive e invitare tutti gli amici non è di certo una buona strategia. E’ importante selezionare chi è realmente interessato al brand di riferimento e mandare quindi inviti mirati e personalizzati.

Inoltre è possibile invitare utenti che hanno già messo un like a un post e quindi hanno mostrato interesse. Basterà cliccare in basso a sinistra per prendere visione di tutti i likes, conoscendo così i nomi e invitarli uno a uno.

 

6. Post in evidenza

 

E’ importante mantenere in evidenza i post di rilievo, per un po’ di tempo per far si che i visitatori possano continuare a vederlo, effettuando modifiche e aggiornamenti.

 

7. Non abbandonare gli utenti

 

Rispondere ai commenti di chi ha raccomandato l’attività o il brand. Interagire, dialogare e non trascurare i messaggi degli utenti. Sembra banale, ma ancora spesso manca l’attenzione a chi ci dedica del tempo e visita la nostra pagina.

 

8. Costruisci una community con un gruppo

 

Per parlare in modo ancora più diretto agli utenti è importante creare una community, un altro strumento che Facebook mette a disposizione. Sarà così più facile coinvolgere l’utente interessato con anteprime, promozIoni e eventi.

 

9. Programma i tuoi post

 

E’ importante avere  un buon piano d’azione, ossia una calendarizzazione dei contenuti. Questo farà si che la pagina avrà sempre dei post accattivanti e congrui con l’attività in riferimento, senza correre il rischio di ripetere le informazioni o creare post poco coinvolgenti per una mancanza di tempo.

E’ possibile programmare i post direttamente dalle impostazioni nella sezione ‘strumenti di pubblicazione’.  Sarà così possibile creare un piano su base settimanale o mensile con contenuti interessanti per l’audience.

 

10. Scrivere testi che attirino l’utente

 

I testi devono essere complementari alla parte visual dei post. Con i testi è possibile rispondere alle domande e alle esigenze degli utenti. Bisogna attirarli e coinvolgerli in poche righe.

 

11. Dirette

 

Condividere una diretta streaming sicuramente porta i contenuti in rilievo e dà modo di interagire in modo autentico ed immediato con il pubblico. Queste, infatti, generano tre volte più commenti che i video normali, ecco perché se pianificati e ben impostati, i video in diretta portano sicuramente ottimi risultati.

 

12. Attirare l’attenzione con le Stories

 

Un altro strumento ancora non fortemente utilizzato su Facebook, le stories possono essere una buona opportunità da testare per il brand. Un modo per baipassare l’algoritmo che continua a penalizzare la visibilità organica delle pagine e far vedere agli utenti i contenuti, che altrimenti non gli vengono mostrati nel news feed.

 

13. Risposte automatiche nei messaggi

 

All’interno delle impostazioni della  pagina, si trova anche la voce ‘Messaggi’: è possibile impostare delle risposte automatiche da fornire subito a chi scrive, in modo da far capire all’utente che si è preso in esame la sua richiesta. 

 

14. Installa il Pixel di Facebook

 

Ancora troppo spesso il Pixel di Facebook viene trascurato ed invece è importantissimo, soprattutto se si vuole iniziare ad investire con delle inserzioni a pagamento. Quando si creano delle inserzioni pubblicitarie, attraverso le Facebook ADS, è utile creare anche il Pixel di Facebook. Traccerà le visite che si ricevono ed altri eventi. E’ molto utile per andare a creare post pubblici personalizzati.

 

Facebook è in continua evoluzione e le novità sono sempre tante, per restare quindi al passo con tutte le nuove strategie di comunicazione e far crescere sempre di più le visualizzazioni del brand è importante  studiare e analizzare con costanza tutti gli aggiornamenti acquisendo così sempre più esperienza.

 

Fonte: Ninja Marketing

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
benvenuto
La tua Agenzia
Creativa.
Progetti di alta qualità per clienti nazionali e internazionali. Richiedi ora informazioni su digitale, branding e storytelling.

GENERAL INQUIRIES
info@gracepartners.it

SOCIAL MEDIA