Grace & Partners

Viral Marketing: condivisione semplice e veloce

Molto spesso abbiamo sentito parlare di Viral Marketing o Marketing Virale ossia un determinato video o contenuto che all’improvviso comincia ad invadere il web e i nostri canali social.

Viral Marketing: Cos’è? Un prodotto, una pubblicità, oppure campagne virali di successo le quali grazie a diversi fattori suscitano un interesse enorme da parte dei media e creano un coinvolgimento ad ampio raggio negli utenti.

Di solito, i motivi di tale successo non sono mai casuali, anzi provengono da strategie di comunicazione ben definite e pianificate nei minimi dettagli.

 

Viral Marketing: Definizione

 

Il Viral Marketing è basato su tecniche di marketing che inducono siti web o utenti a diffondere un messaggio, una storia o un prodotto ad altri siti o utenti. Tutto questo va ad innescare un meccanismo di causa/effetto incrementando in maniera esponenziale la percezione e la visibilità di tale messaggio/prodotto.

 

Viral Marketing: Cos’è

 

Il Viral Marketing è quella abilità di generare interesse verso la vendita potenziale di un prodotto o di un brand tramite la creazione di messaggi o contenuti, il cui obiettivo mira ad una diffusione trasversale, alimentando il cosiddetto “passaparola”.

La velocità con la quale viene veicolato un messaggio è legata soprattutto ai social networks, i quali ricoprono un ruolo chiave per strategie di marketing virale di questo tipo. L’esempio più diffuso è la creazione di video dinamici, sorprendenti e spettacolari su YouTube, che a loro volta vengono condivisi su Facebook, Twitter ed altre piattaforme.

L’idea di base sviluppata dalle aziende e soprattutto dalle Web Agency è far sì che siano gli utenti stessi a condividere il contenuto, i quali diventano a loro volta i protagonisti principali del messaggio senza rendersene conto.

 

Vantaggi del Viral Marketing

 

  •  Budget Limitato: Le campagne di marketing virale sono caratterizzate dal fatto che gli utenti rappresentano una parte significativa del lavoro, abbattendo drasticamente i costi di dispersione.
  • Ottimi risultati: Un video virale su internet ha la capacità di raggiungere un target di pubblico enorme anche a livello internazionale. In virtù di questo, una piccola azienda o anche un freelance potrebbe ottenere risultati notevoli ben oltre le proprie aspettative.
  • Non è invasiva: Quando l’utente decide di partecipare ad un contenuto nel viral marketing, quest’ultimo non lo considererà come qualcosa di invasivo, anzi, si sentirà coinvolto a tal punto da voler condividere quel messaggio o quella storia al più ampio numero di persone. Di fatto, la percezione del brand e le sue interazioni sono senza dubbio migliori rispetto alle forme tradizionali di advertising.
  • Aiuta a costruire il tuo brand: Contenuti creativi saranno condivisi dagli utenti stessi. Così facendo, si creerà un legame diretto e personale tra azienda e cliente, grazie anche al supporto dei social media e di tools analitici in grado di individuare il pubblico di riferimento e la tipologia di contenuti con un alto tasso di condivisione.

 

Condivisione semplice e veloce  

 

Può sembrare scontato, ma assicurarsi che il contenuto sia ottimizzato per essere condiviso in modo semplice e veloce è un passo importante. Facilitando la condivisione del contenuto sui social media, aumentano le chance di viralità.

Ad esempio, se il contenuto è un immagine, meglio usare Facebook, Twitter o Snapchat. Oppure, se si sta cercando di incentivare un video affinché diventi virale, in quel caso lo strumento migliore sarà Youtube (Teaser, Video Brevi) e Instagram (Stories, GIF).

Questa è sicuramente un abile mossa, in grado di agevolare la diffusione del contenuto nel modo più lineare e coerente possibile. In più, oltre a rendere più semplice la condivisione si possono analizzare la performance della campagna verso il pubblico grazie alle seguenti tecniche:

 

  • Offrire diversi metodi di condivisione
  • Fornire un prodotto o un servizio gratuito
  • Porre domande o sondaggi che generano visualizzazioni, interazioni e commenti
  • Misurare la campagna in base al numero di utenti individuati
  • Rendere il contenuto accessibile in qualsiasi momento.

 

Analisi dei Dati

 

Il Viral Marketing richiede molto lavoro e può risultare difficile, ma non impossibile. Per raggiungere una determinata audience, è fondamentale capire quale sia il gruppo di persone al quale ci si sta rivolgendo. A questo punto, grazie al monitoraggio dei social media analytics tools sul target di riferimento, si può individuare  il contenuto che ha raggiunto il miglior livello di performance.

I dati da analizzare sono i seguenti:

  • Il Tasso di coinvolgimento degli utenti
  • Gli Hashtag o i Trend topics
  • Il Livello di traffico e performance di una Keyword
  • Le Impressions (o Visualizzazioni) sulla pagina
  • Il numero di Click sul contenuto (post, video, immagine)
  • Il numero di Reach (numero di utenti unici che hanno visto il post)
  • Le interazioni sui Social
  • I dati Demografici

 

Fonte:Digitalcoach

Viral Marketing: condivisione semplice e veloce

Molto spesso abbiamo sentito parlare di Viral Marketing o Marketing Virale ossia un determinato video o contenuto che all’improvviso comincia ad invadere il web e i nostri canali social.

Viral Marketing: Cos’è? Un prodotto, una pubblicità, oppure campagne virali di successo le quali grazie a diversi fattori suscitano un interesse enorme da parte dei media e creano un coinvolgimento ad ampio raggio negli utenti.

Di solito, i motivi di tale successo non sono mai casuali, anzi provengono da strategie di comunicazione ben definite e pianificate nei minimi dettagli.

 

Viral Marketing: Definizione

 

Il Viral Marketing è basato su tecniche di marketing che inducono siti web o utenti a diffondere un messaggio, una storia o un prodotto ad altri siti o utenti. Tutto questo va ad innescare un meccanismo di causa/effetto incrementando in maniera esponenziale la percezione e la visibilità di tale messaggio/prodotto.

 

Viral Marketing: Cos’è

 

Il Viral Marketing è quella abilità di generare interesse verso la vendita potenziale di un prodotto o di un brand tramite la creazione di messaggi o contenuti, il cui obiettivo mira ad una diffusione trasversale, alimentando il cosiddetto “passaparola”.

La velocità con la quale viene veicolato un messaggio è legata soprattutto ai social networks, i quali ricoprono un ruolo chiave per strategie di marketing virale di questo tipo. L’esempio più diffuso è la creazione di video dinamici, sorprendenti e spettacolari su YouTube, che a loro volta vengono condivisi su Facebook, Twitter ed altre piattaforme.

L’idea di base sviluppata dalle aziende e soprattutto dalle Web Agency è far sì che siano gli utenti stessi a condividere il contenuto, i quali diventano a loro volta i protagonisti principali del messaggio senza rendersene conto.

 

Vantaggi del Viral Marketing

 

  •  Budget Limitato: Le campagne di marketing virale sono caratterizzate dal fatto che gli utenti rappresentano una parte significativa del lavoro, abbattendo drasticamente i costi di dispersione.
  • Ottimi risultati: Un video virale su internet ha la capacità di raggiungere un target di pubblico enorme anche a livello internazionale. In virtù di questo, una piccola azienda o anche un freelance potrebbe ottenere risultati notevoli ben oltre le proprie aspettative.
  • Non è invasiva: Quando l’utente decide di partecipare ad un contenuto nel viral marketing, quest’ultimo non lo considererà come qualcosa di invasivo, anzi, si sentirà coinvolto a tal punto da voler condividere quel messaggio o quella storia al più ampio numero di persone. Di fatto, la percezione del brand e le sue interazioni sono senza dubbio migliori rispetto alle forme tradizionali di advertising.
  • Aiuta a costruire il tuo brand: Contenuti creativi saranno condivisi dagli utenti stessi. Così facendo, si creerà un legame diretto e personale tra azienda e cliente, grazie anche al supporto dei social media e di tools analitici in grado di individuare il pubblico di riferimento e la tipologia di contenuti con un alto tasso di condivisione.

 

Condivisione semplice e veloce  

 

Può sembrare scontato, ma assicurarsi che il contenuto sia ottimizzato per essere condiviso in modo semplice e veloce è un passo importante. Facilitando la condivisione del contenuto sui social media, aumentano le chance di viralità.

Ad esempio, se il contenuto è un immagine, meglio usare Facebook, Twitter o Snapchat. Oppure, se si sta cercando di incentivare un video affinché diventi virale, in quel caso lo strumento migliore sarà Youtube (Teaser, Video Brevi) e Instagram (Stories, GIF).

Questa è sicuramente un abile mossa, in grado di agevolare la diffusione del contenuto nel modo più lineare e coerente possibile. In più, oltre a rendere più semplice la condivisione si possono analizzare la performance della campagna verso il pubblico grazie alle seguenti tecniche:

 

  • Offrire diversi metodi di condivisione
  • Fornire un prodotto o un servizio gratuito
  • Porre domande o sondaggi che generano visualizzazioni, interazioni e commenti
  • Misurare la campagna in base al numero di utenti individuati
  • Rendere il contenuto accessibile in qualsiasi momento.

 

Analisi dei Dati

 

Il Viral Marketing richiede molto lavoro e può risultare difficile, ma non impossibile. Per raggiungere una determinata audience, è fondamentale capire quale sia il gruppo di persone al quale ci si sta rivolgendo. A questo punto, grazie al monitoraggio dei social media analytics tools sul target di riferimento, si può individuare  il contenuto che ha raggiunto il miglior livello di performance.

I dati da analizzare sono i seguenti:

  • Il Tasso di coinvolgimento degli utenti
  • Gli Hashtag o i Trend topics
  • Il Livello di traffico e performance di una Keyword
  • Le Impressions (o Visualizzazioni) sulla pagina
  • Il numero di Click sul contenuto (post, video, immagine)
  • Il numero di Reach (numero di utenti unici che hanno visto il post)
  • Le interazioni sui Social
  • I dati Demografici

 

Fonte:Digitalcoach

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
benvenuto
La tua Agenzia
Creativa.
Progetti di alta qualità per clienti nazionali e internazionali. Richiedi ora informazioni su digitale, branding e storytelling.

GENERAL INQUIRIES
info@gracepartners.it

SOCIAL MEDIA