Grace & Partners

4 strategie di marketing efficaci su Facebook

Facebook ha completamente rivoluzionato il  modo di fare business, permettendo anche ai brand più piccoli di raggiungere potenzialmente milioni di persone, a cui parlare del proprio prodotto o servizio.

Tuttavia, quella di Facebook è una realtà in continuo cambiamento ed evoluzione: ecco quindi alcuni suggerimenti da tenere bene a mente per le Facebook Strategy 2019.

 

1. Individua bene il target

 

Meglio pochi ma targetizzati! Qualche tempo fa bastava apporre un manifesto nel centro di una città per avere tutto l’audience desiderato, o uno spot televisivo mandato in onda in una determinata fascia oraria,  per un determinato numero di rotazioni al giorno, e parlare così auspicabilmente al target desiderato.

Negli ultimi anni, sempre di più, si è capito invece che strillare un messaggio, non è più la soluzione più efficace.

Puntare sulla quantità e non sulla qualità dei contatti è un grave errore di valutazione, soprattutto sui social dove, sempre di più, i singoli messaggi di brand hanno lo stesso risalto di una goccia in un oceano.

Per dare davvero risonanza al  messaggio pubblicitario, bisogna definire un bacino di utenti ben preciso, seppur molto più circoscritto, al fine di parlare a un predeterminato numero di persone selezionate sulla base di età, localizzazione, interessi, ecc.

 

2. Costruire un dialogo

 

Un contenuto che presenta un vasto numero di condivisioni, like e commenti stimola i nuovi utenti a interagire, a loro volta.

Sembra ovvio, ma molto spesso i brand sottostimano l’importanza di creare contenuti che non siano auto-conclusivi (come spesso sono i post puramente di prodotto) ma che puntino a costruire un’identità – e di conseguenza una personalità ben precisa – con cui gli utenti possano dialogare.

Gli utenti preferiscono fare la conoscenza di un nuovo prodotto passando attraverso l’esperienza di altri utenti che lo hanno già provato.

Per questo, anche quando si crea un post di un  prodotto, è importante dare la massima importanza al dialogo con i consumatori (reali o potenziali), invitandoli a provarlo o chiedendogli un parere. Il dialogo stimola dialogo.

 

3. Conoscere e osservare i competitor

 

È bene monitorate le attività di comunicazione dei propri competitor, sia per osservare quello che stanno facendo o non stanno facendo, sia per differenziarsi da tutti gli attori che agiscono nello stesso settore di riferimento.

È consigliabile fare, periodicamente, delle analisi sui competitor e confrontare questi dati con i risultati ottenuti dalla comunicazione effetuata. Il segreto per una strategia di comunicazione di successo sta nel non avere sempre la stessa strategia: bisogna essere flessibili, rimanere aggiornati sui nuovi trend, mettersi in gioco e, infine, differenziarsi.

Per farlo è fondamentale offrire contenuti di qualità, in linea con la brand identity, coerente rispetto alla content strategy e – soprattutto – interessarsi del  pubblico.

video si confermano il formato più accattivante da sfruttare per ingaggiare gli utenti. Per creare video davvero coinvolgenti non è sempre necessario ricorrere a costose produzioni: il nostro smartphone e il ventaglio di tool offerto dalle varie app di editing è spesso tutto ciò che ci serve per creare dei video social native ad alto potenziale comunicativo.

Del resto, content is king: sono proprio i video più semplici e immediati quelli che permettono di massimizzare l’engagement.

 

4.Investire in Ads

 

Facebook offre una serie di analytics che rappresentano un importante indice per misurare il successo e l’efficacia delle campagne di comunicazione: è sempre importante monitorare questi dati per avere conferma che le varie inserzioni performino al loro meglio e che il messaggio promosso generi davvero un impatto sul target individuato.

Ad esempio, Facebook dà la possibilità di avere una visione real time dell’effettiva performance di una particolare inserzione e, qualora i risultati siano lontani dai KPI previsti a inizio campagna, è possibile stopparla (per evitare di disperdere ulteriore budget) o modificarne alcuni parametri.

Un altro suggerimento prezioso è quello di creare diversi annunci, dai formati differenti – ad esempio un formato video e un page post link – e valutare quale, tra i due, funziona meglio: è consigliabile testare diverse soluzioni prima di definire quale sia la migliore per massimizzare l’efficacia della campagna di comunicazione.

 

Infine, un altro punto importante è quello di essere sempre creativi e innovativi: mai riutilizzare lo stesso tipo di contenuti troppo a lungo meglio sperimentare!

 

Fonte: Ninjamarketing

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
benvenuto
La tua Agenzia
Creativa.
Progetti di alta qualità per clienti nazionali e internazionali. Richiedi ora informazioni su digitale, branding e storytelling.

GENERAL INQUIRIES
info@gracepartners.it

SOCIAL MEDIA