Grace & Partners

Empatia: perché le persone “comprano” Emozioni

Empatia. Le persone più che un prodotto o un servizio “comprano” prima di tutto Emozioni!

Empatia, quanti di voi concordano sull’importanza delle emozioni come elemento fondamentale e determinante in ogni momento della nostra vita? E se questo vale per esperienze extra lavorative, vale anche e soprattutto per la sfera lavorativa; è alla base delle nostre scelte d’acquisto e non solo delle nostre scelte di vita!

Qual’è il concetto di empatia?

Il significato di empatia racconta quella capacità di comprendere appieno lo stato d’animo altrui, che sia gioia o dolore. Comprendere le emozioni altrui ci rende “più umani” e vicini al concetto di sensibilità che, in una società frenetica ed intrisa di tecnologia, sembra quasi scomparso! A questo punto vi chiederete cosa centri l’empatia con il marketing e le vendite. In realtà sono due concetti strettamente collegati ed hanno molto in comune. Anzi, si possono considerare quasi indivisibili. Qualsiasi strategia di marketing è finalizzata alla soddisfazione dei bisogni del target di riferimento. La realizzazione dei desideri e delle aspettative del nostro cliente si ottiene dalla conoscenza degli stessi e dalla corretta comprensione delle loro emozioni. Ecco che, analizzando l’esistenza di un bisogno inespresso da colmare, il nostro prodotto o servizio potrà davvero rispondere a quell’esigenza e “avere successo“. Possiamo sintetizzare che l’incremento delle vendite è dato dall’empatia unita ad una strategia di marketing efficace! Il modo migliore per decretare il successo di un prodotto/servizio è studiarne a priori l’impatto che avrà sul target di riferimento. Un target fatto ovviamente di persone, del quale abbiamo consapevolezza dei bisogni e dei sentimenti.

Come l’empatia può incrementare le vendite

Partiamo dal presupposto che essere empatico significa saper ascoltare. Quindi l’ascolto dei bisogni del cliente è alla base di qualsiasi buona strategia di marketing. Ormai è acquisito che il nostro cliente non abbia più un ruolo passivo; infatti, grazie ai social e alla facilità di comunicare online, è una persona che esprime pensieri, desideri ed aspettative in modo continuo; è una persona che con grande facilità raggiunge e comunica con l’azienda. Il potere concesso dal web e dai social gli dà un ruolo da protagonista! Naturale conseguenza di questo presupposto porta a dare risalto a tre momenti chiave. Il primo: ascolto del target di riferimento. Il secondo: consapevolezza di avere di fronte delle persone e non dei numeri. Ovverosia, il nostro cliente è una persona che conosce e valuta il nostro brand; che esprime opinioni e conosce il nostro prodotto già prima che noi gliene parliamo. Il terzo: l’empatia che consente al brand di relazionarsi con il target calibrandone le emozioni. A questo punto, infatti, si potrà rendere operativo quanto si è “appreso” calandosi nei panni del proprio cliente attraverso l’empatia.

Volete sapere come fare in concreto?

Siate sempre presenti e rispondete a commenti e richieste. In modo tempestivo e sincero. Non puntate solo alla promozione dei vostri prodotti; ma raccontatevi e fornite contenuti interessanti ed unici. I vostri clienti cercano persone con cui relazionarsi, non aziende che li bombardino di informazioni. Noi di Digitalya, diamo voce al vostro brand e, con Cyrano, vi raccontiamo e creiamo l’empatia giusta per farvi crescere online.

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top
benvenuto
La tua Agenzia
Creativa.
Progetti di alta qualità per clienti nazionali e internazionali. Richiedi ora informazioni su digitale, branding e storytelling.

GENERAL INQUIRIES
info@gracepartners.it

SOCIAL MEDIA