Grace & Partners è una società di consulenza aziendale e servizi tecnologici per il Marketing. Sfruttando le competenze acquisite in ambito di consulenza e interactive marketing Grace & Partners supporta i clienti nell'innovazione di tutti gli aspetti del loro business con Idee Persone e Progetti. Le Idee più Innovative, le Persone Giuste ed i Progetti Migliori.
Top

Split Test: come si struttura?

Grace & PartnersStandard Business Split Test: come si struttura?
Split Test

Split Test: come si struttura?

Abbiamo già analizzato cos’è uno Split Test e quali sono i suoi vantaggi nell’applicarlo nella nostra Facebook Ads. Oggi, vediamo concretamente come organizzare lo split test all’interno della struttura di una campagna Facebook.

 

La pubblicità su Facebook ha una struttura a 3 livelli: Campagna (Campaign), Gruppo di inserzioni (AdSets), Inserzioni (Ads).

Vediamo come e quando usare questi tre livelli per lo split test.

 

Campagna (Campaign)

 

Confrontare diverse campagne, potrebbe essere utile quando testiamo due varianti estremamente diverse come il tipo di offerta o il tipo di annuncio (un annuncio Newsfeed standard contro un annuncio multi-prodotto ad esempio).

 

Gruppo di Inserzioni (AdSet)

 

L’AdSet o Gruppo di Inserzioni è la sezione in cui viene definito, tra le altre cose, il budget e il target. Dato che è qui che definiamo il pubblico per la nostra campagna, questo è il luogo ideale per creare lo split test sul pubblico.
Se ad esempio abbiamo un budget di 10 euro e vogliamo testare Uomini vs Donne, potremmo creare 2 AdSets con un budget di 5 euro ciascuno, uno destinato agli Uomini l’altro alle Donne.

 

Inserzione (Ad)

 

Le inserzioni sono contenute all’interno dei Gruppi di Inserzioni ed è qui che possiamo effettuare il nostro split test su immagini, testi, titoli e altri elementi.

 

Lo split test  funziona meglio con budget più elevati e può aumentare i costi complessivi a causa di più AdSets in competizione tra loro verso lo stesso pubblico (audience overlapping). Questa struttura non è indicata quando si lavora con pubblici molto piccoli in cui il problema dell’overlapping è ovviamente più forte.

 

Quanto budget si deve usare per fare split test?

 

Lo split testing su Facebook ha un costo. Come abbiamo già detto infatti per eseguire un split testing affidabile (reliable) dobbiamo raccogliere dati sufficienti.

Se ad esempio stiamo testando 5 immagini differenti, prima di selezionare l’immagine che ha vinto, dovremmo generare almeno 10 o 20 conversioni su ogni immagine.

Se il costo medio per conversione è di 1 euro, per eseguire un buono split test delle 5 immagini, imposteremo un budget di almeno 50 euro (1 euro * 5 immagini * 10 conversioni), 100 euro sarebbe ancora meglio.

Se la metrica principale è costituita dai clic, essendo i clic molto più economici, avremo bisogno di un budget inferiore. D’altra parte, se la metrica principale è costituita da conversioni molto più costose rispetto ad un clic (es Add to cart, Purchase, Lead), avremo bisogno di un budget più elevato.

 

Come ottimizzare le Campagne Facebook in base ai risultati dello split testing?

 

Lo split testing non è fine a se stesso, ma l’obiettivo è ottimizzare le campagne e quindi ottenere risultati migliori, spendendo meno.

Una volta che gli split test hanno generato abbastanza dati per essere considerati reliable, ci sono diverse strategie da adottare, come ad esempio:

 

Strategia 1: Mettere in pausa gli underperforming ads

Questo è di gran lunga la strategia più comunemente usata. Non appena disponiamo di dati affidabili, mettiamo semplicemente in pausa gli annunci con rendimento scarso e manteniamo attivi solo quelli migliori.

 

Strategia 2: Redistribuire il budget

Quando si fa affidamento sugli AdSets per lo split test (quando si testano elementi legati al target per esempio), invece di interrompere completamente gli annunci con prestazioni inferiori, è possibile ridistribuire semplicemente il budget tra i vari gruppi di inserzioni.

In questo modo è possibile avere la maggior parte del budget utilizzato sui migliori esperimenti e un budget minore (l’ideale sarebbe ridurre il budget sui peggiori AdSets di 1 euro al giorno) sugli AdSets peggiori in modo da continuare a monitorare la performance anche dei peggiori, continuare ad accumulare dati e vedere se qualcosa cambia in futuro.

 

Strategia 3: Test and Scale

Eseguiamo i nostri split test con il budget minimo possibile per ottenere dati affidabili e una volta che abbiamo un vincitore per ogni esperimento, creiamo una nuova campagna con le migliori combinazioni delle inserzioni e il pubblico migliore e lasciamo che spenda tutto il tuo budget rimanente.

È possibile decidere di allocare una piccola parte del budget per impostare una nuova campagna per fare ulteriori split test.

 

Non si smette mai di testare!

Nessun Commento

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi